Il Manifesto

  • di

POST

UNA GENERAZIONE CHE GENERA AZIONE.

POST nasce con l’obiettivo di creare un momento d’incontro tra i giovani e il mondo delle istituzioni. Un appello che parte da una generazione che vuole distinguersi preoccupandosi non solo del mondo di oggi, ma soprattutto del mondo del domani.

POST è pensato come un viaggio itinerante alla riscoperta dei principali temi che caratterizzano l’agenda politica contemporanea: democrazia, economia circolare, diritti civili e sociali, ambiente, cooperazione europea, sviluppo delle aree interne, lotta alle fake news e populismo.

POST rappresenta inoltre un viaggio in Irpinia alla riscoperta di borghi e luoghi spesso dati troppo per scontati o peggio dimenticati. Il progetto infatti è stato pensato per scoprire pezzi della provincia di Avellino facendo tappa in sei comuni.

POST è una scuola politica che tenta di offrire solide basi per chi per la prima volta si affaccia a queste tematiche sia per dare nuovi spunti a chi invece ha alle spalle un attivismo politico territoriale. Riteniamo che sia fondamentale prevedere momenti di formazione e confronto in un momento storico in cui sempre più giovani si disinteressano alla politica, soprattutto nelle aree interne del mezzogiorno dove il tema dello spopolamento, conseguenza dell’emigrazione giovanile, è molto attuale.

Lo scopo ultimo è quello di pensare alla politica come strumento al servizio dei cittadini. Una politica intesa come contenitore di idee, di progetti, come strumento per la risoluzione delle problematiche territoriali e come strada per la progettazione di iniziative che portino ad aumentare il bene comune.

Nel fare ciò vogliamo costruire un momento di incontro alternativo ai tradizionali luoghi della politica. Vogliamo creare una scuola politica in cui i giovani siano i protagonisti mettendo in pratica la democrazia.

 Baseremo le nostre giornate di studio sulla metodologia della peer education, o educazione tra pari, così da avere un cambio di prospettiva nel processo di apprendimento, ponendo lo studente al centro del sistema. Ogni tematica sarà trattata con il supporto di ospiti del panorama politico di rilievo nazionale, con l’obiettivo di formare i partecipanti e di stimolare il dibattito. Il focus sul gruppo dei pari costituirà una sorta di laboratorio sociale, in cui sviluppare dinamiche, sperimentare attività, progettare, condividere e migliorare le abilità relazionali e comunicative.

Ad ogni incontro potranno partecipare, previa prenotazione, un massimo di 30 persone. Ogni incontro prevede la presenza di due ospiti che tratteranno i temi in programma. L’incontro prevederà un workshop con un dibattito finale e momenti di socializzazione.

Crediamo che prevedere momenti di aggregazione, dopo gli ultimi mesi in cui la pandemia da Covid-19 ha stravolto le nostre interazioni sociali, sia di vitale importanza per tornare a fare una politica di prossimità. Prossimità significa possibilità di essere presenti in tempi brevi e con soluzioni il più possibili vicine al contesto di vita dei cittadini partendo dall’ascolto profondo delle persone e dei loro bisogni.

Negli ultimi anni i giovani hanno preteso di essere ascoltati, portando le loro idee al centro del dibattito pubblico e ponendo priorità diverse da quelle di una politica sempre più lontana dalle reali esigenze delle comunità. Per questo motivo crediamo che sia il momento di provare a scommettere sulla formazione politica delle nuove generazioni.

Crediamo che sia il momento di realizzare una scuola politica che sia palestra di cittadinanza e che provi a costruire la base per i prossimi rappresentanti delle nostre istituzioni.

Infine, questa scuola politica è pensata per unire, riflettere e costruire un orizzonte comune per la nostra terra a partire da una visione democratica, ecologista e solidale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.